Una produzione da atelier di gusto italiano

Misha è l’acronimo di due città lontane: Milano e Shanghai. È un ponte tra culture figurative che convivono nella visione di Chiara Enrico, architetto che, con la collaborazione della sorella Anna, porta nel wallcovering degli interni contemporanei la passione e la conoscenza dell’antica tecnica orientale della pittura e del ricamo a mano su carta da parati in tessuto. Misha sa coniugare il saper-fare e il gusto italiani con l’eccellenza e il fascino di pratiche artigianali risalenti al XVIII secolo.

Il fatto a mano nel wallcovering

Le collezioni sono il frutto di una pluriennale ricerca di laboratori artigianali e di artisti in grado di interpretare l’incontro tra culture lontane, tra tradizione e innovazione. Con il suo mondo figurativo, Misha ci riporta alla storia delle chinoiserie del XVIII secolo e alla pratica europea del Grand Tour ottocentesco: a quel desiderio di evasione che prende vita in ambienti domestici e di lavoro. La ricerca si estende all’alta qualità dei supporti per la pittura e il ricamo. Non semplici carte, ma tessuti da parati esclusivi che vestono le pareti architettoniche con un inedito spessore materico e diventano essi stessi elementi di decorazione di interni di lusso.

Pareti sartoriali per i progetti più diversi

Grazie all’unicità del fatto a mano e al controllo dell’intero processo creativo e manifatturiero, Misha realizza anche carte da parati ad hoc per clienti o aziende, interpretando con il proprio mondo figurativo, le idee e le esigenze più complesse. Tra le principali partnership si annoverano Driade, Dimore Studio, Hotel Kempinski Frankfurt, Kartell by Laufen, Molteni&C., Paola Lenti, Pomellato, Pratesi, Tiffany&Co, Town House Duomo by Seven Stars.